INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5484
Articoli visitati
4446324
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
26 novembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LA POLITICA URLATA

di EXALIBUR
giovedì 22 ottobre 2020

Argomenti: Politica


Segnala l'articolo ad un amico

Mentre le preoccupazioni degli Italiani (e di tutto il mondo) crescono a causa del diffondersi incontrollato del Covid 19, alcuni politici se la prendono continuamente con il Governo molto spesso “ urlando” le loro proteste con il convincimento di essere così più convincenti e ascoltati.

Invece di cercare di “smussare gli angoli” e di smettere di criticare ad ogni istante il comportamento di chi si trova sulle spalle un carico di responsabilità immane e pesantissimo, invece di proporre, anche a mezzo stampa, soluzioni alternative, gridano e cercano di sollevare continui polveroni.

A mio parere, avrebbero dovuto usare tale veemenza nei mesi estivi, quando predicavano in coro che il virus non esisteva più o era meno dannoso con la collaborazione più o meno celata di famosi medici e scienziati.

Nessuno si è mai chiesto, in coscienza, che cosa hanno fatto in tutti questi anni, i vari governi alternatisi sulla scena politica per la sanità, per la sicurezza, per la scuola e così via, gravissime carenze di cui ora, in un momento di grande pericolo, subiamo tutti le conseguenze.

Sarebbe molto interessante poter vedere all’opera chi critica ogni minimo sforzo del governo attuale alle prese dirette con un nemico implacabile ed invisibile…Penso che ne vedremmo delle belle..

Il tutto per diffondere panico e ribellione tra cittadini esausti e disperati, con la speranza, mai sopita, per di arrivare al potere.

Dal momento che nazioni come gli Stati Uniti, la Francia, la Germania, la Spagna e così via, si trovano in difficoltà insormontabili e, peggio di noi, non riescono a combattere efficacemente un simile “nemico” , sarebbero ammesse critiche positive, non attacchi continui a chi cerca, in ogni modo, di far fronte ad una pandemia mai vista prima d’ora e che nessuno stato al mondo, finora, è riuscito ad abbattere.