INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5455
Articoli visitati
4434592
Connessi 10

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
31 ottobre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

PER I MIRACOLI CI STIAMO ATTREZZANDO

di Exalibur
lunedì 14 settembre 2020

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

L’inizio della scuola rappresenta certamente una difficoltà enorme, in un momento in cui il Covid 19 appare ancora invincibile.

Eppure, anche se con enormi difficoltà, si è cercato di trovare una soluzione al grave problema dell’istruzione scolastica, con idee, tentativi, proposte, lavorando continuamente con la massima intensità.

Certamente, sorgeranno delle complicazioni e non tutto filerà liscio: si dovranno modificare strutture, trovare nuove soluzioni, rimediare a degli errori e così via...

Ciò che trovo inammissibile è la estenuante critica da parte delle opposizioni al Governo di qualsiasi proposta o realizzazione, ancora prima di aver tastato l’efficienza di quanto programmato in giorni e giorni di studio e di condannare, ancora prima dell’ingresso a scuola degli alunni, ogni difficile decisione.

Sarebbe opinabile che le opposizioni pubblicassero apertamente le loro idee e soluzioni circa il rientro di milioni di ragazzi, in un contesto di scuole in maggioranza bisognose di restauro, con aule precarie e con servizi inefficienti: carenze gravissime che nessun governo, prima della pandemia, aveva mai preso in considerazione...

Non sappiamo e nessuno può sapere quali saranno i risultati di questa necessaria apertura delle scuole così programmata, ma remare contro, a prescindere, da mesi e mesi, è inconcepibile.