INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5455
Articoli visitati
4434592
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
31 ottobre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

UNA LEGGE A SENSO UNICO

di Exalibur
sabato 22 agosto 2020

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

L’Italia sta precipitando rovinosamente verso una pandemia bis che, come affermano i più illustri scienziati, dipende in massima parte dall’incoscienza e menefreghismo di chi non ha rispettato alcuna regola di protezione, anche minima , a danno dell’intero Paese.

Ed ora, tutti, indistintamente, dovremo sopportarne le terribili conseguenze, A questo punto, la domanda sorge spontanea:

Dal momento che esiste un reato di “procurato allarme”, come mai passa tranquillamente sotto silenzio ed impunito chi, all’esatto contrario, ha negato e continua a negare la pericolosità del momento, affermando, addirittura che “Il virus non esiste più” e che “è diventato “innocuo”?

Constatati tutti i pericoli e le dannose conseguenze di quanto dichiarato ufficialmente su tutti i media da personaggi anche di un certo peso, perché non è possibile agire legalmente contro chi ha permesso, specie ai più giovani di ignorare, se non beffeggiare, qualsiasi regola sanitaria di prevenzione, se non di sicura contaminazione di cui, poi, tutti, indistintamente, saremo vittime?

Purtroppo, ora, il danno è fatto grazie a chi per mettersi in evidenza o, peggio, per reconditi fini politici, si augura soltanto ed esclusivamente, il male del Paese.