INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5483
Articoli visitati
4445625
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
25 novembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

L’ANGOLO DI EXALIBUR

E poi ci si lamenterà del possibile ritorno del Covid 19..
mercoledì 12 agosto 2020

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

Sembra fantascienza che in un periodo in cui il Covid non cessa di diffondersi nel mondo causando continue vittime, ci siano alcuni politici o amici di politici che continuino a diffondere notizie rassicuranti sulla non trasmissione del virus perché “Avrebbe cessato la sua potenza”…

Non bastano gli allarmanti bollettini quotidiani, l’aumento dei morti e dei positivi anche nel nostro Paese, si è disposti a tutto pur di criticare e contrastare le decisioni di moderata prudenza del Governo attuale. Ci sono personaggi anche di una certa fama che continuano a creare dubbi e confusione.

I giovani d’oggi, per età e per reazione a mesi di lock down, prendono così spunto e vigore per trasgredire anche le minime regole di prevenzione contribuendo a diffondere, specie tra i loro coetanei, un virus che, a tutt’oggi sembra ancora imbattibile.

Non solo: c’è chi critica ancora una volta le misure prese dal Governo, mesi or sono, al momento dell’inaspettata pandemia sconosciuta al mondo intero, ritenendole esagerate ed errate, sempre con l’unico scopo di fare propaganda su di un dramma umano che ha sconvolto la vita di tutta l’umanità.

Ma questi illustri personaggi leggono i dati scientifici pubblicati ogni giorno dai media?

Eppure l’Italia è l’unica nazione che è riuscita a salvare il salvabile, mentre altri potentissimi Paesi, tra cui l’America, non riescono ancora a fermare la terribile diffusione di questo terribile morbo.

Evidentemente, si preferisce la corsa al potere e alle possibili future poltrone alla salute degli Italiani.

Foto logo: newscoronavirus.it