INFORMAZIONE
CULTURALE
Ottobre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5452
Articoli visitati
4433319
Connessi 10

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 ottobre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

COMPRAVENDITA IN PARLAMENTO ?

di EXALIBUR
martedì 11 agosto 2020

Argomenti: Opinioni, riflessioni


Segnala l'articolo ad un amico

Non è necessario essere veggenti o mentalist: certe persone che si credono talmente astute da eludere l’intelligenza dei più, con un esame approfondito, vengono “smascherate” e i loro nascosti segreti si rivelano del tutto inutili.

Un esempio?

La compravendita di deputati e senatori.

Da un po’ di tempo, tale deprecabile usanza si è trasformata in “compravendita indiretta”, cioè non si acquista un deputato direttamente per inserirlo nel proprio partito, ma lo si colloca nei più svariati gruppi, pur di assicurarsi il voto su probabili proposte di legge, nomine e così via. Appare infatti piuttosto sospetto che in questo travagliato periodo di crisi in cui ci si dovrebbe preoccupare soprattutto della “salvezza” fisica, economica, lavorativa del popolo italiano, ogni tanto, ci sia qualche voltagabbana del tutto fuori luogo e fuori tempo.

Ma, si sa, le votazioni in aula vanno preparate in tempi non sospetti e, considerando il periodo drammatico che gli Italiani stanno vivendo, sicuramente nessuno ha la volontà di preoccuparsi dei fatti e dei misfatti della politica.

In questi casi, si dovrebbe cercare il “burattinaio” che muove i fili del futuro del nostro Paese; burattinaio che prima o poi, si spera, verrà smascherato.