INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5314
Articoli visitati
4373675
Connessi 11

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
3 giugno 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

RITORNA GRAZIE DEI FIORI

IN SECONDA SERATA
venerdì 17 aprile 2020 di Comunicato Stampa

Argomenti: Media, TV e Internet


Segnala l'articolo ad un amico

Ribelli" Un viaggio nella musica italiana, dagli anni Cinquanta ad oggi

Da giovedì 16 aprile, torna su Rai3 alle 23.20 “Grazie dei Fiori. Ribelli”. Pino Strabioli e Gino Castaldo raccontano gli ultimi tre protagonisti della serie dedicata a personaggi dalle vite tormentate e dalle carriere insolite, fuori dagli schemi. Artisti dalle vite intense, tormentate o interrotte in modo drammatico, che grazie al loro talento originale hanno rappresentato delle eccezioni e lasciato un segno innovativo nella musica, regalando al pubblico dei veri capolavori.

Protagonista della quarta puntata Rino Gaetano, un artista che è stato un caso raro nel nostro panorama musicale. Non ha avuto maestri e non ha fatto parte di correnti e scuole. Sullo sfondo della musica politicamente impegnata dei cantautori degli anni ’70, Rino Gaetano, con la sua originalità e ironia, ha portato un tratto caratteristico, uno sguardo sensibile e attento alle problematiche sociali ed esistenziali, frutto della sua vicenda personale di figlio di emigrati.

In studio il cantautore emergente Francesco Motta racconta l’influenza che Rino Gaetano ha avuto sulle generazioni più giovani e suona alcuni dei brani più belli e ancora attuali dell’artista. In un’intervista Alex Britti parla della sua passione per il cantautore di origine calabrese. Il programma è accompagnato, come sempre, dal prezioso materiale di repertorio delle Teche Rai.