INFORMAZIONE
CULTURALE
Febbraio 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5257
Articoli visitati
4297272
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
29 febbraio 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

MERCATINO BORGHETTO FLAMINIO A GENNAIO

DOMENICHE: 12/19/26 2020
mercoledì 8 gennaio 2020 di Comunicato Stampa

Argomenti: Società


Segnala l'articolo ad un amico

Mercatino del Borghetto Flaminio “Garage Sale-Rigattieri per Hobby” Piazza della Marina 32 – Roma Creativitalia Tel. 065880517 – 065817308 – 065810734 Email: borghetto.flaminio@hotmail.com Orario: 10-19

*RICICLO DAY: DOMENICA 12 GENNAIO 2020* “Quel superfluo retrò che ci piace tanto…”

Il Mercatino del Borghetto Flaminio, dopo la chiusura per le vacanze di Natale, riapre al pubblico a Piazza della Marina 32, Domenica 12 gennaio 2020 dalle ore 10 alle 19 per l’attesissimo appuntamento con il “Riciclo Day”. Sui banchetti i regali natalizi più “inutili” e kitsch e i divertenti souvenir esotici acquistati nei viaggi di fine anno: dalle palle di vetro con la neve finta, ricordo dei paesi nordici, ai parei africani, dalle sciarpe batik con fiori colorati ai poster delle mostre di New York, dai kilt e i pullover made in Scotland alle calde pantofole di cashmere, dalle candele profumate ai loden austriaci, dai vecchi cappotti di casentino alle giacche di pelliccia ecologica colorata, dalle lenzuola di lino e gli asciugamani ricamati della nonna alle statuette di ceramica a forma di renna fino alle tute da sci, coperte di lana tricottate dalla vecchia zia e non solo…libri rari e fotografie d’epoca, stampe di vedute romane, profumi, orecchini-scultura e di bronzo realizzati a cera persa, borsette e portafogli di lucertola e coccodrillo e borse da viaggio fatte con antichi kilim, cuscini animalier, cinture anni Settanta, orologi old style, colbacchi di visone d’epoca, cravatte e foulard di seta firmati, soprammobili di modernariato e giocattoli d’antan.

E inoltre pezzi eccentrici (e low cost) di Hermès, Gucci, Fendi e Vuitton magari messi solo una volta a Capodanno.

Come sempre l’appuntamento con il mercatino del Borghetto Flaminio continua tutte le domeniche di Gennaio (12-19-26) con i suoi padiglioni al coperto e la “piazza” all’aperto dove sugli stand sotto ai gazebo si trovano centinaia di oggetti curiosi, complementi di arredo, porcellane, posate, servizi di piatti di porcellana e vassoi d’autore, lampade, specchiere dorate, vasi di design e di opaline, scatole di latta primi Novecento, bijoux vintage americani, vestiti e accessori haute couture e quell’ ”utile” superfluo retrò che ci piace tanto…

Il Mercatino del Borghetto Flaminio, ideato 25 anni fa dai collezionisti di abiti storici Enrico Quinto e Paolo Tinarelli, il primo a dare il via al trend - ormai un’istituzione - dei mercatini amatoriali romani, è un ricercato e bizzarro souk occidentale dove spesso vengono ospitati stand di Onlus a favore di progetti umanitari. Un animato mercato delle pulci che ricorda i flea market di Amsterdam, Parigi, Londra o il famoso Feriköy Antika Pazari di Istanbul e che nel tempo è diventato l’immancabile rendez-vous domenicale di migliaia di romani e turisti (giapponesi, inglesi, francesi e celebrity americane) tra cui volti noti dello spettacolo, artisti, designer, blogger e influencer a caccia di un buon affare e in chiacchiere ai tavolini sotto il gazebo interno per un lunch veloce con lo street food gourmet a base di ingredienti bio a Km 0 preparati dal trasteverino “Er Cimotto”, truck del famoso ristorante “Checco er Carrettiere”.

JPEG - 16.2 Kb
Er Cimotto

L’idea di diventare rigattiere per un giorno affascina ogni settimana centinaia di persone tra cui dandy, intellettuali e signore salottiere che si mettono in fila per prenotare il proprio stand e disfarsi così di tutto ciò che ingombra armadi, soppalchi, cantine e garage e magari fare la gioia di qualche originale collezionista in cerca proprio di “quell’oggetto” introvabile altrove.

Il costo di uno stand è di 92 euro (Iva inclusa), prenotabile in orario d’ufficio dal martedì al giovedì ai numeri di Creativitalia: 065880517 – 065817308 – 065810734 – Email: borghetto.flaminio@hotmail.com o direttamente al Borghetto Flaminio la domenica pomeriggio dalle 15 alle 18. Il biglietto d’ingresso al pubblico è di euro 1,60. Un servizio di portantini è a disposizione degli espositori.

Mille Auguri per un creativo e meraviglioso 2020!