INFORMAZIONE
CULTURALE
Gennaio 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5192
Articoli visitati
4259215
Connessi 4

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
19 gennaio 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

DISEGNI DI ARCHITETTURE IN CAMPIDOGLIO

GALLERIA PAOLO ANTONACCI
martedì 10 dicembre 2019 di Comunicato Stampa

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Augustin-Théophile QUANTINET Parigi, 1795 – 1867

Paolo Antonacci srl p.iva 05252941009 Via Alibert 16a - 00187 Roma t +39 06 32651679 info@paoloantonacci.com www.paoloantonacci.com Augustin-Théophile QUANTINET Parigi, 1795 – 1867 Disegni di architetture romane Il 15 dicembre 2019 alle ore 12:00 la Galleria Paolo Antonacci presenterà, nel consueto appuntamento autunnale, una selezione di disegni e acquerelli dell’architetto francese Augustin-Théophile QUANTINET (Parigi, 1795 – 1867), eseguiti a Roma tra il 1822 e il 1824.

Lo straordinario interesse della raccolta, proveniente da una collezione francese, si deve all’insieme omogeneo di rilievi, piante ed alzate di palazzi romani noti e meno noti. Tra di essi figurano i palazzi Barberini, Caetani, Doria Pamphili, Farnese, Sciarra Colonna e Venezia.

Nella seconda metà del 1820 Quantinet risiedette presso l’Académie de France a Roma. In seguito viaggiò in Italia a sue spese, soggiornando più volte a Roma, almeno fino al 1824.

Gli edifici romani da lui selezionati in questa raccolta sono trattati in prevalenza secondo l’approccio analitico-architettonico tipico dell’École des beaux-arts, dove aveva studiato, con piante, prospetti, sezioni e dettagli strutturali e decorativi resi con precisione e metodo.

Tale notevole corpus di disegni è stato approfonditamente studiato e pubblicato in un esaustivo catalogo curato dello storico dell’arte Alessandro Cremona con i contributi dell’architetto Claudio Impiglia, dell’archeologa Eleonora Ronchetti e dello storico dell’arte Sandro Santolini.

La figura e l’opera di Quantinet è stata ulteriormente analizzata da Alessandro Cremona e da Claudio Impiglia in occasione dell’VIII Congresso dell’Associazione Italiana di Studi Urbani, dedicato al tema della città, del viaggio e del turismo tenutosi presso l’Università degli Studi di Napoli nel settembre 2017, e successivamente trattata durante il Convegno internazionale di studi «Dopo il Grand Tour. Riferimenti, Revisioni, Ritorni», svoltosi a Roma, presso l’Accademia Nazionale di San Luca, il 12 aprile 2019.

Nell’occasione è stata approfondita una maggiore conoscenza dell’attività di Quantinet dall’esame di altre due raccolte di disegni, conservate dal Getty Research Institute for the History of Art di Los Angeles e dall’Institut National d’Histoire de l’Art di Parigi.

In questa occasione i due studiosi illustreranno la figura dell’architetto francese e il suo prezioso contributo per lo studio e la documentazione di architetture romane nel primo quarto del XIX secolo, molte delle quali ormai scomparse o modificate.

JPEG - 24.6 Kb
Logge del Vignola

15 dicembre 2019 – 12 gennaio 2020

Lunedi – Venerdi: 10 -14/ 15 -19. Sabato: 10 -14/ Il pomeriggio su appuntamento.

Paolo Antonacci Roma Via Alibert 16a – Roma Tel. 0632651679 info@paoloantonacci.com paoloantonacci.com