INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4929
Articoli visitati
4099632
Connessi 12

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
16 giugno 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

AUDITORIUM: DAL 7 AL 14 APRILE


sabato 6 aprile 2019 di Comunicato Stampa

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

E’ il National Geographic Festival delle Scienze a farla da padrone nella programmazione dell’Auditorium di questa settimana, con oltre 200 incontri, 300 attività didattiche, 8 mostre, 7 spettacoli, 10 partner scientifici, 47 luoghi di Roma, 2 Premi Nobel.

Lunedì 8, giorno dell’inaugurazione, imperdibile l’incontro con la planetologa Carolyn Porco, il concerto Leonardo Shaping the Invisible che unisce la musica alle immagini più amate dell’artista in occasione del 500° anniversario della morte e il concerto dei Low, considerati tra i più grandi poeti del rock americano, acclamati in tutto il mondo per le loro performance intimiste.

Giovedì 11 attesissimo il progetto DNA di Airc e Deproducers, un connubio senza precedenti tra musica e scienza, che vede la partecipazione come frontman d’eccezione del filosofo Telmo Piovani. Sabato 13 sarà invece la volta di Frankestein, la sinfonia di Mark Grey eseguita dal PMCE e diretta da Tonino Battista, un omaggio alla capacità inventiva a più di duecento anni dalla scrittura del capolavoro di Mary Shelley.

Tra le mostre da non perdere Inside Invention, un progetto della Fondazione Musica per Roma in collaborazione con l’Ufficio Brevetti e Marchi del MISE che espone alcune eccellenze della creatività italiana, e Soup, il progetto/denuncia della fotografa Mandy Barker sull’accumulazione massiccia dei detriti plastici nel mare.

E come sempre l’Auditorium è anche grande teatro con una nuova replica di Cavalli di Battaglia di Gigi Proietti e con il ritorno di Francesca Reggiani che porta sul palco della Petrassi D.O.C. Donne di origine controllata: monologhi sull’attualità, parodie di personaggi famosi, contributi video che fanno il verso a programmi televisivi e jingle pubblicitari in un monologo esilarante che assicura comicità e ironia.

E infine alla Casa del Jazz imperdibile l’appuntamento con Daniele di Bonaventura e Giovanni Ceccarelli, l’originale duo di bandoneon e pianoforte che presenterà un nuovo progetto discografico incentrato sulla musica di Tom Jobim, dal titolo Eu te amo – The music of Tom Jobim, album in cui il duo ha inciso alcuni tra i brani meno conosciuti del grande protagonista della Bossanova.