INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5116
Articoli visitati
4206177
Connessi 5

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
20 novembre 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

LIBRI COME FESTA DEL LIBRO

AL PARCO DELLA MUSICA
domenica 17 marzo 2019 di Comunicato Stampa

Argomenti: Arte, artisti


Segnala l'articolo ad un amico

Si chiude con circa 25 mila presenze la decima edizione di Libri Come Festa del Libro a cura di Marino Sinibaldi, Michele De Mieri, Rosa Polacco dedicata quest’anno al tema della libertà. Dopo l’inaugurazione giovedì sera in 10 Biblioteche di Roma e gli incontri per le scuole, per 4 giorni si sono avvicendati, fino alla festa di chiusura di domenica oltre 250 scrittori, intellettuali, artisti, studiosi.

Tra questi Javier Cercas, Slavoj Zizek, Franco Piersanti, Clara Usón, Antonio Pennacchi, Andrea Carandini, Tomaso Montanari, Edoardo Albinati, Mario Martone, Gianrico Carofiglio, Michela Marzano, Francesco Piccolo, Sandro veronesi, Guido Catalano, Massimo Recalcati, Marco Missiroli, Maurizio De Giovanni, Matteo Nucci, Carlo Verdelli, Alberto Angela, Michela Murgia, Nadia Terranova, Peter Cameron.

Questa edizione inoltre è stata la più seguita anche in live streaming su tutti i canali con grande interesse del pubblico da casa. Grande “traffico” anche sui canali social, in particolare Twitter, dove l’hashtag è stato visualizzato più di 46 milioni di volte ed è risultato trending topic nella tre giorni. Su Instagram in particolare si è sviluppato il racconto diffuso dei 23 "ambasciatori social", selezionati tra gli utenti più attivi sui temi della letteratura che hanno aggiornato il canale partecipativo della fondazione @iloveauditorium.

Il successo di presenze di quest’anno – dichiara il Presidente della Fondazione Musica per Roma Aurelio Regina – è la miglior ricompensa del lavoro svolto in questi dieci anni, la grande affluenza è il segnale più chiaro di quanto anche grazie a questo festival l’Auditorium Parco della Musica si conferma essere non solo uno dei complessi multifunzionali per lo spettacolo più importanti d’Europa e del mondo ma anche uno spazio di riflessione culturale indispensabile alla crescita culturale della città e del paese. La grande partecipazione non può che essere una spinta a continuare su questa strada e fare sempre meglio.

L’elemento che distingue sempre più Libri Come dagli altri festival – dichiara l’Amministratore Delegato di Musica per Roma Josè R. Dosal – è il suo carattere di festa che fa sì che ci sia sempre una grande partecipazione del pubblico di tutte le età, dei romani, dei curiosi oltre a quella di tutti i lettori e del mondo dell’editoria. Questo aspetto risalta ancora di più da quando abbiamo deciso di inaugurare il festival non all’Auditorium ma nelle Biblioteche di Roma coinvolgendo tutta la città dal centro alla periferia.

È stata un’edizione – dichiara Marino Sinibaldi - ricca di autori che scommettiamo diventeranno i più importanti scrittori europei del futuro. Libri Come si conferma una finestra sull’attualità attraverso le voci di chi racconta il nostro tempo attraverso la letteratura. Sono tanti i momenti da ricordare di questa decima edizione che ha posto la libertà come focus raccontati su più fronti: dal lavoro, all’amore, alla guerra, al dolore, all’arte, ma soprattutto l’Europa. E sono stati soprattutto i giovani che hanno affollato l’Auditorium, segno che c’è una grande volontà di informarsi e una grande sete di sapere.