INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5107
Articoli visitati
4200764
Connessi 6

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 novembre 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE


venerdì 11 gennaio 2019 di Silvana Carletti



Segnala l'articolo ad un amico

Questa mattina ci ha lasciati il nostro editore ing. LUCIANO DE VITA autore e curatore della versione web di Scena Illustrata di cui ha sempre seguito con grande affetto e professionalità l’evolversi negli anni, anche come tecnico e autore di numerosi articoli. Alla sua famiglia giungano le più affettuose e sentite condoglianze da parte di tutta la redazione del nostro giornale.

 



  • GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE
    12 gennaio 2019, di Savino De Rosa

    Caro amico e collega Luciano, ti ho conosciuto nel 2008 quando tu hai trasmesso a Giovanna e a me gli strumenti informatici per scrivere sulla tua prestigiosa rivista e da allora è nata una amicizia sincera e proficua. Ho scritto alcuni articoli sul mondo del lavoro nelle aziende e tu mi dicevi che ti avevo fatto rivivere gli anni del tuo impegno nelle aziende. Hai dato a tutti noi stimoli e ognuno ha contribuito a sviluppare temi culturali per la tua rivista. Ci mancherai ma continueremo ad alimentare quella che è stata la tua creatura.
    Ti sono vicino col cuore ovunque tu sia e riposa in pace.
    Savino de Rosa

  • GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE
    12 gennaio 2019, di GiovannaDA

    Quando cominciai ad inviare i miei articoli a Scena Illustrata nel 2008, conobbi le severità di Luciano che mi spiegò tutte le regole da rispettare per essere inclusi tra gli autori.

    Fu un duro tirocinio, poiché a quei tempi non ero molto abile nell’uso del computer, ma poi grazie a lui ho imparato e così alcuni anni fa egli mi propose di far parte della redazione.

    Sono grata a Luciano per la sua maestria nel trattare le immagini, per la sua grande e costante dedizione a Scena Illustrata e alla Cultura, per la pazienza, l’amicizia e la stima dimostrata nei miei riguardi. Partecipo con tutto il mio cuore al dolore della famiglia.

    Ciao, caro Luciano, ci mancherai tanto! Giovanna D’Arbitrio

  • GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE
    12 gennaio 2019, di Andrea Comincini

    Il nostro caro Direttore ha fatto un lavoro enorme in questi anni, con quella pazienza, tenacia e bravura che tutti noi gli riconosciamo. A noi mancherà soprattutto l’uomo, gentile e pronto sempre a donare affettuosi consigli. Quanti scambi di opinioni, quanti articoli scritti e pubblicati!
    Le mie condoglianze più sincere alla famiglia, e un augurio alla redazione, affinché possa continuare a lavorare con serenità.
    Buon viaggio Ingegnere. Ci mancherà, ma quello che ha creato resta qui.

    • GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE
      13 gennaio 2019, di sandro meardi

      Mi unisco al dolore per la scomparsa del caro amico Luciano. Il Suo impegno ed il Suo rigore, nella forma e nei contenuti, con i quali ha gestito la rivista, sono specchio fedele dell’uomo e del professionista. Un lutto incolmabile per coloro i quali hanno avuto modo di conoscerlo ed apprezzarlo. Ciao Luciano e grazie per ogni Tuo insegnamento. Sandro Meardi

      • GRAVE LUTTO DEL NOSTRO GIORNALE
        16 gennaio 2019, di Michele Penza

        Nel gennaio del 2008 ho perso mia moglie dopo 55 anni di vita insieme. Qualche mese dopo, anche per riprendere a vivere, volli partecipare ad un viaggio a Berlino organizzato dalla UPTER e guidato dalla Prof. Ina Von Puttkamer. In quella occasione conobbi suo marito Luciano De Vita e nacque subito, con un rapporto di stima reciproca e di amicizia, una collaborazione a Scena ininterrotta che ha rappresentato per me una motivazione ulteriore a riprendere una vita accettabile.
        Delle notevoli qualità di Luciano ho apprezzato soprattutto quelle umane, la sua intelligenza, la franchezza, la sua onestà intellettuale, il suo senso della misura dal quale scaturiva un grande obiettività nel giudizio.
        Addio Luciano, mi mancherai. Con la tua generosa offerta di collaborazione a Scena mi hai dato un grande aiuto a ritrovare qualche interesse alla vita negli ultimi dieci anni. Per la tua famiglia deve essere un colpo terribile. Io conosco solo Ina e idealmente voglio abbracciarla. So cosa ha perduto! -