INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4666
Articoli visitati
3978506
Connessi 11

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
15 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

INTERVISTA A VITTORIO SGARBI

LEONARDO DA VINCI
martedì 9 ottobre 2018 di Silvana Carletti

Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

Dopo il successo ottenuto con la rievocazione storica, artistica ed umana dei più grandi personaggi del mondo culturale italiano, da Giotto, Caravaggio, a Michelangelo, Vittorio Sgarbi ci presenta una sua nuova interpretazione di uno dei più importanti artisti di ogni tempo: Leonardo da Vinci che fu pittore, scultore, scienziato, ingegnere, secondo Sgarbi “imperfetto”, perché quasi sempre, lasciò le sue opere “incomplete”, o per pigrizia, o per lasciare il giudizio finale ai suoi estimatori.

Un genio che si sentiva in competizione con Dio, un uomo di grande ambizione che giunse fino all’idea, allora impossibile di poter volare…

Sgarbi ha il grande pregio di riuscire a rendere attuali e di far conoscere ed amare al grosso pubblico, personaggi, il più delle volte poco conosciuti o studiati a scuola, ma che rappresentano, invece, il meglio della nostra italianità e che, soprattutto, sono ricchi di umanità, capaci di trasmetterci sensazioni e pensieri che appartengono ad ogni essere umano.

JPEG - 38.4 Kb
ULTIMA CENA DI LEONARDO DA VINCI

I suoi spettacoli che, anche nei prossimi anni, riproporranno i più grandi artisti e letterati della nostra storia, con riferimento all’anniversario della loro dipartita (Leonardo da Vinci nel 2019. Raffaello nel 2020 ed, infine, Dante nel 2021) vogliono essere una celebrazione di quanti hanno reso l’Italia famosa nel mondo ed anche uno stimolo a limitare l’ascolto incondizionato di trasmissioni televisive basate soprattutto sulla politica, per rivolgere lo sguardo ad un illustre passato che può arricchire intellettualmente e moralmente la nostra vita quotidiana.

E che cosa c’è di meglio del teatro per incontrare il pubblico?

JPEG - 47.8 Kb
ANGELI DI LEONARDO DA VINCI

Lo spettacolo che debutterà al Teatro Olimpico di Roma il 10 ottobre, ha quindi lo scopo di continuare la diffusione di una cultura spesso sconosciuta, in modo leggero, accattivante, con immagini e video ad hoc, con aneddoti e curiosità, con un mix di narrativa, immagini e suoni che emozionano e coinvolgono e di cui Vittorio Sgarbi è un eccezionale performer.

LEONARDO

Scritto da Vittorio Sgarbi

Musiche composte ed eseguite dal vivo Valentino Corvino

Scenografisa video Tommaso Arosio

Messa in scena e Allestimento DoppioSenso

Teatro OLIMPICO Piazza Gentile da Fabriano, 17 Dal 10 al 14 Ottobre