INFORMAZIONE
CULTURALE
Febbraio 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4270
Articoli visitati
3762182
Connessi 1345

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
SPETTACOLI E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
17 febbraio 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

BRIGANTESSE AL TEATRO DEI DOCUMENTI

20 | 21 febbraio
martedì 13 febbraio 2018 di Comunicato Stampa

Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

Sarà in scena al Teatro Di Documenti, il 20 e 21 febbraio BRIGANTESSE di Eduardo Ricciardelli, protagonisti: Antonio Lubrano, Susy Pariante, Clara Morlino, Alessandra Masi, Apollonia Bellino

Quattro donne e un uomo si trovano in una casa, nei pressi di Roscigno Vecchia, paese del Cilento. La loro vita procede tra canti, liti e organizzazione di atti di guerriglia. Ci troviamo nell’ Italia appena unificata e nel deserto lasciato dallo strapotere piemontese, che ha - senza scrupoli - saccheggiato le casse dell’oro del regno di Napoli e rubato tutti i macchinari e le ricchezze possedute dal Regno delle due Sicilie.

L’effetto dell’unificazione ha giocato sulle vite dei cittadini un brutto scherzo, la fame la povertà e le continue umiliazioni subite dall’esercito sabaudo costringono alcuni gruppi armati ad organizzarsi per la difesa del territorio; questi gruppi vengono così definiti - in modo improprio - Briganti.

Lo spettacolo nonostante tratti un tema drammatico, ha molti guizzi comici e molte canzoni che rendono la rappresentazione agile e godibile. Il grottesco che è insito nella storia, si esplica grazie agli attori e ad una enorme forza comica.

Si ripercorre il sud, dai canti popolari dell’area vesuviana, alla tarantella del Gargano e del carnevale di Montemarano, per poi arrivare ai canti di giacca e alla fronte di limone che sono tipici canti a distesa di devozione alla madonna ma che venivano altresì usati per fare le comunicazioni fuori dalle carceri avendo una potenza in estensione vocale. Lo spettacolo punta il dito sugli aspetti più umani e fragili di donne e uomini costretti a combattere per sopravvivere.

Lo spettacolo fa parte della Trilogia scomposta di Eduardo Ricciardelli in scena al Teatro Di Documenti che ha visto già in scena Pulcinella Scherza E Spazza e L’Inciampo, che hanno riscosso grande successo di pubblico e di critica.

Teatro di Documenti - via Nicola Zabaglia, 42 - 00153 Roma tel. 06.5744034 - 06.5741622 - 328.8475891 teatrodidocumenti@libero.it

Biglietti: Il costo dei biglietti varia da € 7,00 a € 15,00 Sconti per convenzioni segnalate sul sito, e per Bibliocard Tessera € 3,00

Orario Degli Spettacoli ore 20.45

PRENOTAZIONI da lunedí a venerdí dalle 10.30 alle 18.30 - tel. 06/5744034 – 06/5741622 – 328 8475891 www.teatrodidocumenti.it – teatrodidocumenti@libero.it

Riduzioni per lettori di MEDIA&SIPARIO, CULTURAMENTE, SALTINARIA e GUFETTO