INFORMAZIONE
CULTURALE
Novembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5485
Articoli visitati
4446726
Connessi 9

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 novembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

CONTDOWN AI SEMAFORI

Semaforo intelligente, sicuro e …onesto!
martedì 19 dicembre 2017 di Andrea Agostini

Argomenti: Diritto


Segnala l'articolo ad un amico

Il contasecondi per consentire agli utenti della strada di visualizzare il tempo residuo di accensione delle luci degli impianti semaforici è finalmente realtà.

Infatti il 19 dicembre 2017 è entrato in vigore il Decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 27 aprile 2017, pubblicato in G.U. 19 giugno 2017, n. 140, che detta le caratteristiche per omologare e installare il conto alla rovescia.

Il contatempo, obbligatorio in caso di installazione di nuovi impianti semaforici o di integrale sostituzione di quelli esistenti, è però facoltativo per i semafori già presenti sulle strade.

Il cronometro, consentendo all’utente della strada di meglio determinarsi, riduce sia le situazioni di rischio che la possibilità’ di venire multati.

Cosa faranno a questo punto i Comuni?

Investiranno per la sicurezza dei cittadini dotando i semafori di timer o preferiranno farne a meno al fine di continuare a rimpinguare la voce di bilancio di entrata da sanzioni?

Ora non ci sono più scuse per la politica.

Sicurezza stradale o certezza di fare cassa?

Cosa sceglierà il tuo comune?