INFORMAZIONE
CULTURALE
Marzo 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5278
Articoli visitati
4322490
Connessi 12

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 marzo 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

ARRIVA LA NEVE !

Contro ogni previsione
lunedì 11 dicembre 2017 di Manuela Angiolini

Argomenti: Natura


Segnala l'articolo ad un amico

Per molto tempo si è pensato che il riscaldamento globale avrebbe eliminato il freddo, la neve e il gelo.

Invece…vediamo in questi giorni il ritorno delle basse temperature e della neve che sta imbiancando mezza Italia, soprattutto il Centro Nord.

A Milano, è nevicato abbondantemente; in Valle d’Aosta, si è formato uno strato di circa 50 cm.

Non solo: il gelo ha bloccato alcune linee ferroviarie in provincia di Genova; inconveniente che ha costretto molti viaggiatori ad una lunga sosta al freddo.

Inoltre sono caduti degli alberi, sempre in Liguria ed anche in Toscana ove una donna in automobile è rimasta ferita.

Nevica anche nel Trentino e nel Veneto. Disagi si sono riscontrati sulle Autostrade A1 ,A7 e A5.

Anche i traghetti sono costretti a fermarsi: per ora, non è possibile raggiungere Pantelleria.

Se non la neve, non mancheranno nei prossimi giorni, temporali e vento a forte velocità: le regioni più colpite dovrebbero essere Lombardia, Veneto, Lazio, Abruzzo e Molise, oltre la Campania e la Sardegna.

C’è allarme rosso per rischio idrogeologico in alcune zone della Toscana ove molte scuole resteranno chiuse.

JPEG - 30.3 Kb
MILANO SOTTO LA NEVE

E’ l’inverno cui forse non eravamo più abituati, ma che fa parte della naturale alternanza delle stagioni che abbiamo sempre desiderato, se non rimpianto.