INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2017



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4125
Articoli visitati
3720776
Connessi 11

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
SPETTACOLI E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-17 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
10 dicembre 2017   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

MARE MORTO: FONTE DI SALUTE E DI BENESSERE

Secondo alcuni, si tratta di un lago destinato a sparire.
martedì 21 novembre 2017 di Manuela Angiolini

Argomenti: Natura


Segnala l'articolo ad un amico

Fin dai tempi remoti, le acque salate di questo mare che si trova 400 metri al di sotto del livello naturale, forniscono elementi curativi non indifferenti per varie malattie quali la psoriasi, l’artrite e la vitiligine.

La grande salinità delle sue acque dipende dal clima desertico e assolato e dalla sua forma circoscritta che, anticamente, era divisa in due parti e che ora si è ulteriormente ristretta.

Secondo gli scienziati, non vi potrebbero sopravvivere specie animali, nonostante la presenza di sali minerali benefici quali il potassio, il magnesio e la bromina e il bitume.

Il clima della zona è torrido e, nella stagione estiva, raggiunge i 40°, mentre, nelle altre stagioni si mantiene mite. II raggi solari, protetti da una costante nebbiolina, favoriscono l’abbronzatura e le cure relative, senza radiazioni pericolose per la pelle.

Tutto intorno, sorgono stabilimenti termali, centri benessere e altro ancora per favorire il turismo salutista che può usufruire di acque solfuree, bagni di fango, piscine contenenti l’acqua marina che aiutano a migliorare le forme di artrosi in modo assolutamente naturale.

Anche per la vitiligine che ancora non riesce a trovare soluzioni soddisfacenti, le cure con le acque del Mar Morto hanno dato risultati soddisfacenti.

Come appare evidente, la natura può fornirci rimedi quasi “magici”, evitandoci ricorsi a farmaci ed interventi che, a volte, peggiorano il nostro stato di salute generale.

Purtroppo, non a tutti è permesso di potersi recare nel Medio Oriente per immergersi nelle acque di questo lago prodigioso che resta, comunque, un fenomeno naturale di enorme importanza.