INFORMAZIONE
CULTURALE
Marzo 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5279
Articoli visitati
4322401
Connessi 5

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
28 marzo 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

UNA STORIA COMMOVENTE


lunedì 2 ottobre 2017 di Manuela Angiolini



Segnala l'articolo ad un amico

Tra notizie di violenza, di furti, di sopraffazioni, una storia drammatica, davvero commovente, ci può far riflettere sulla bontà di alcune persone e sull’importanza della vita da cui ingiustamente, è stata privata una giovane mamma che aveva avuto, da appena un anno, la gioia della maternità.

E’ accaduto a Treviso, dove viveva la famiglia di Elisa e Alessio, sposatisi da qualche mese in fretta, dopo aver ricevuto la tragica notizia della malattia incurabile della giovane donna.

Elisa, per non far dimenticare mai la sua figura di madre alla piccola Alice, dopo aver conosciuto il suo tragico destino, aveva cominciato a spargere in vari angoli della casa, biglietti affettuosi e regalini che avrebbero dovuto accompagnare nel tempo la sua figlia adorata. Fino a diciotto anni.

Non solo: consapevole della sua fine, aveva inciso numerosi messaggi vocali, perché la bambina non dimenticasse mai la sua voce.

Purtroppo, dopo il coma, la dolorosa scomparsa.

Non si potrà mai comprendere il mistero della vita e della morte. Ci sono casi in cui il dolore impedisce anche una benchè minima spiegazione o rassegnazione.

Alice, sicuramente, porterà sempre nel cuore il ricordo di una mamma affettuosa che non ha potuto conoscere profondamente, ma che la seguirà sempre con il suo immenso amore capace di superare i limiti dell’umana conoscenza.