INFORMAZIONE
CULTURALE
Agosto 2017



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 1860
Brevi on-line  2080
Articoli visitati
3672699

Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
CINEMA
SPETTACOLO E COSTUME
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-17 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
1 agosto 2017   e  
16 agosto 2017



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Dario Fo e Franca Rame, dopo tanto ostracismo il meritato riconoscimento postumo

Un omaggio Speciale a Palazzo Barberini a Roma
sabato 1 aprile 2017 di Patrizia Cantatore, Roberto Benatti

Argomenti: Arte, artisti
Argomenti: Mostre, musei, arch.
Argomenti: Teatro


Segnala l'articolo ad un amico

Le Gallerie Nazionali di Arte Antica Palazzo Barberini aprono la nuova stagione presentando dal 24 marzo al 25 giugno 2017 nella sede di Palazzo Barberini, la mostra Dario Fo e Franca Rame: il mestiere del narratore, a cura della Compagnia Teatrale Fo-Rame, in collaborazione con il Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo. Ad appena 5 mesi dalla scomparsa dell’ultimo premio Nobel italiano per la letteratura - dichiara il Ministro Dario Franceschini – un importante museo della capitale rende omaggio a Dario Fo e Franca Rame con una mostra che ci permetterà di ammirare un insieme di opere che restituiscono il percorso della straordinaria carriera dedicata al teatro, all’impegno civile e alla ricerca della verità attraverso l’arte.

Altre mostre, eventi ed iniziative sono in programmazione in tutta Italia, grazie alla quantità dei materiali dell’archivio Franca Rame donati e oggi agli archivi di Stato di Verona, nello spazio MusaLab permanente, che Dario Fo ha potuto vedere realizzato. Come dichiarato da Jacopo Fo in conferenza stampa, sono in programmazione diverse iniziative della Compagnia Teatrale Fo-Rame e il MusaLab, con la partecipazione delle scuole e di allievi di vari ordini e gradi, che prevedono la ricostruzione di scenografie e quadri interattivi, dove potervi entrare praticamente all’interno, per meglio illustrarne la geometria e l’equilibrio dei colori, contribuendo ad una maggiore capacità percettiva dell’arte nelle nuove generazioni.

Dario Fo è conosciuto soprattutto per la sua attività nel teatro, meno per il patrimonio di dipinti, era infatti pittore e poi teatrante, spesso le sue idee, fantasie erano stimolate proprio dal disegno, dalla ricerca attraverso l’immagine dipinta. Nella mostra si raccolgono in parte i materiali esposti in permanenza a Verona: disegni, tele, arazzi, copioni, foto, documenti, pupazzi, maschere e costumi, oggetti di scena che raccontano la magia del palcoscenico come mezzo narrativo, il cui obiettivo è di poter scuotere il pubblico attraverso i contenuti del racconto, riuscire a suscitare emozioni, ma anche, opinioni, indignazione, riflessione partecipata. Una tecnica narrativa che attraverso tutte le esperienze artistiche: pittura, scrittura, musica e recita, dà vita ad una modalità di esposizione che si basa su una presentazione pittorico-figurativa, plastica e narrativa fuori da ogni convenzione. L’impegno politico e la ricerca della verità storica sono i fili conduttori di tutta la loro opera, anche quando il lavoro si è concentrato sullo studio di grandi artisti o personaggi celebri; sulle verità celate dietro un particolare monumento o un’opera d’arte.

La riscrittura e reinterpretazione in chiave moderna e attuale di celebri farse o episodi, evidenziandone la verità, benché scomoda, sono i tratti caratteristici del loro personale e incredibile percorso artistico e la mostra e le altre iniziative hanno lo scopo non solo di perpetrarne la memoria o di essere un personale risarcimento per la qualità del lavoro, l’impegno sociale e artistico, ma anche e soprattutto per gli insegnamenti e le saggezze che questa coppia ha saputo seminare attraverso la propria arte alle diverse generazioni, che è importante conoscere e diffondere.

P.S.

INFORMAZIONI:

Dario Fo e Franca Rame: il mestiere del narratore
Apertura al pubblico: dal 24 marzo al 25 giugno 2017
www.barberinicorsini.org
Sede: Palazzo Barberini, Via delle Quattro Fontane, 13
Orari mostra: martedì/domenica 10.00/18.00 (lunedì chiuso)