INFORMAZIONE
CULTURALE
Settembre 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5428
Articoli visitati
4426056
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
30 settembre 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: EDITORIALI


EDITORIALE DICEMBRE 2016

RIFLESSIONI SUL NATALE
domenica 4 dicembre 2016 di Silvana Carletti

Argomenti: Celebrazioni/Anniversari


Segnala l'articolo ad un amico

La più importante festa dell’anno non può essere soltanto sinonimo di gioiosa e spensierata celebrazione, ma occasione di riflessione e slancio di generosità verso il prossimo.

In un momento in cui tutto sembra caderci addosso: terremoti, inondazioni, povertà sempre più diffusa, scandali, delitti e reiterate ingiustizie, il Natale sembra aver perso un po’ della sua luce ed appare difficile per tutti fare festa, celebrare la più importante ricorrenza dell’anno con il solito entusiasmo e con la dovuta tradizione. Non dobbiamo, comunque, cessare di lottare per superare difficoltà e continui imprevedibili avvenimenti e sperare, sempre, in un futuro migliore che, sotto molti aspetti, dipende da noi. Questa poesia natalizia vuole essere un invito a “guardarci dentro” perché il nostro Natale, come la nostra vita, siano più sereni e ricchi di amore.

NATALE di Henry van Dike

Siete disposti a dimenticare quel che avete fatto per gli Altri e a ricordare quel che gli altri hanno fatto per Voi? A ignorare quel che il mondo vi deve e a pensare a ciò che voi dovete al mondo?

A mettere i vostri diritti in fondo al quadro, i vostri doveri nel mezzo e la possibilità di fare un po’ di più del vostro dovere in primo piano?

Ad accorgervi che i vostri simili esistono come voi, e a cercare di guardare dietro i volti per vedere il cuore ? A capire che probabilmente la sola ragione della vostra esistenza non e’ cio’ che voi avrete dalla Vita, ma ciò che darete alla Vita?

A non lamentarvi per come va’ l’universo e a cercare intorno a voi un luogo in cui potrete seminare qualche granello di Felicita’? Siete disposti a fare queste cose ?

Allora per voi Natale durerà per tutto l’anno.