INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4662
Articoli visitati
3977738
Connessi 12

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
10 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Hostaria cinema (Palombi editore, Roma, 2011)

Gusti e preferenze degli italiani a tavola attraverso i film

CINEMA E ALIMENTAZIONE
venerdì 1 febbraio 2013 di Carlo Vallauri

Argomenti: Opinioni, riflessioni
Argomenti: Recensioni Libri
Autore del Libro : Giancarlo Rolandi


Segnala l'articolo ad un amico

Giancarlo Rolandi, appassionato autore di documentari attraverso i quali ha fatto conoscere caratteristiche e preferenze degli italiani nel campo del cinema, si cimenta in Hostaria cinema (Palombi editore, Roma, 2011) a descrivere ricette e gusti alimentari attraverso l’esperienza dei film in 50 anni di storia.

Nella prefazione di Enrico Vaime, uno dei migliori autori e sceneggiatori nello spettacolo di marca nostrana, ricorda, tra l’altro, il caso dei Soliti ignoti, i cui protagonisti intendono rubare un misero piatto di pasta e ceci, simbolo della condizione di povertà al centro di analoghi esperienze significative nel nostro cinema.

E l’autore percorre in lungo ed in largo i menù, così come emergono con oltre 50 film da Ladri di biciclettea Riso amaro sino a Ferie d’agosto e La vita è bella. Così i lettori possono, pagina dopo pagina, conoscere i tanti pranzi elargiti agli attori nei film che sono testimonianza di una intensa fertilità inventiva: passa così sotto i vostri occhi una lunghissima serie di menù di tutte le gradazioni e delle diverse specialità regionali. Nel ripercorrere i lustri del nostro apporto al grande cinema mondiale vengono rivisitati, grazie all’analisi della cultura culinaria, le scelte di pranzi, cene, intrattenimenti vari, tutti indici di tanti differenti cibi appetitosi.

JPEG - 9.3 Kb
Giancarlo Rolandi

Quindi il libro fa rivivere sia momenti alti della nostra creatività artistica sia momenti espressivi della vitalità e varietà negli ambiti familiari dei luoghi di incontro e intrattenimento. Dal castagnaccio, dagli ingredienti più elaborati, ai semplici cibi autarchici è una sequela di riscoperte, di ricordi, di originalità. Le grandi abbuffate e la varietà dei forni come delle cucine testimonia il legame profondo con esperienze quotidiane semplici e partecipate. Dal “mangiare con le mani” ai fasti dell’autogrill, ad altre specialità è una crescente esaltazione del buon gusto per una cucina semplice e sana. Alberto Sordi, Carlo Campanini, Rossano Brazzi, Anna Magnani tornano vivi tra noi, nei loro momenti felici, spensierati e comici.

Ecco un libro da acquistare per chi vuol fare un regalo utile e divertente. La futilità di queste settimane offre l’occasione propizia per una gustosa rivisitazione delle divertenti gite al mare, in un’atmosfera e una nostalgia agrodolce che rinvia nostalgicamente alla gioventù perduta, come scrive il valente studioso del nostro cinema, Rolandi.