INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4663
Articoli visitati
3977847
Connessi 8

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

Rubrica: CULTURA


I diritti umani oggi (Laterza, 2005)

SINO A CHE PUNTO SONO PROTETTI I DIRITTI UMANI

Garanzie internazionali Un approfondito studio di Antonio Cassese
giovedì 2 marzo 2006 di Carlo Vallauri

Argomenti: Sociologia
Argomenti: Recensioni Libri
Autore del Libro : Antonio Cassese


Segnala l'articolo ad un amico

Nel recente volume I diritti umani oggi (Laterza, 2005) Antonio Cassese compie una rigorosa e utile ricognizione dell’attuale stato di regolazione della delicata materia attraverso gli organismi che la comunità internazionale si è data per la protezione universale dei diritti umani.

L’illustre giurista illustra il significato umano e giuridico del concetto di dignità della persona da Kant ai giorni nostri, sottolineando in particolare i contenuti della Carta dell’Onu e della Dichiarazione universale del ’48. Egli sottolinea come l’azione internazionale per la tutela dei diritti sia andata gradatamente assumendo una maggiore incisività, e nessun altro come lui - presidente del comitato europeo per la prevenzione della tortura e poi illuminato presidente del Tribunale internazionale per l’ex-Jugoslavia - poteva essere miglior testimone di una esperienza che ha fatto compiere al diritto internazionale un salto in avanti come mai forse dai tempi di Grozio. Singole parti del libro sono dedicati a questioni particolari, dalla tortura alla nascita della Carta europea sino agli stermini di massa e ai più vicini eventi di natura terroristica, come alle norme emanate nell’ambito europeo. Con profondità di pensiero Cassese analizza peraltro i grandi problemi sino agli interventi, di data recente, svolti dagli organismi non governativi. Da questo punto di vista va rilevato come egli tenga a far notare il ruolo che l’azione della società civile può svolgere in proposito, ben oltre i governi e le istituzioni internazionali. Affrontati i principali nodi che si frappongono ad una piena attuazione dei diritti umani, viene preso in considerazione la vexata questio della effettiva universalità dei diritti umani (qui studiati in relazione alle diverse società, islamiche, buddiste, induiste), in rapporto a posizioni culturali e religiose che delineano punti di divergenza carichi di preoccupanti conseguenze nei rapporti tra appartenenti a diverse tradizioni civili. Giustamente l’autore tiene a far rilevare il cammino compiuto nell’ultimo cinquantennio, spesso negato troppo superficialmente da esponenti politici o della stampa, senza per questo negare l’esigenza del tanto che resta da compiere affinché i diritti siano veramente garantiti.

Le idee contenuti in questa opera tanto succinta quanto ricca di conoscenze offerte al lettore con estrema chiarezza e le proposte che ne discendono meritano di essere lette con attenzione se si intende veramente superare tutti gli ostacoli che si oppongono alle concrete tutele dei diritti. Suggestiva ed accattivante lettura per conoscere quali regole ci proteggono e quali sono le possibilità di estendere l’attuazione.