INFORMAZIONE
CULTURALE
Dicembre 2018



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4663
Articoli visitati
3977847
Connessi 7

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
14 dicembre 2018   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

PENTAPOLI (Masso delle Fate, Firenze, 2011)

Le piccole ironie della vita di un accademico


giovedì 1 marzo 2012 di Andrea Comincini

Argomenti: Recensioni Libri
Autore del Libro : Franco Marucci


Segnala l'articolo ad un amico

Franco Marucci è stato Professore di Letteratura inglese a Siena, Firenze e Venezia. Fra le numerose pubblicazioni, ha scritto una monumentale Storia della Letteratura inglese in sette volumi.

A dispetto di molti colleghi tenacemente avvinghiati allo scranno, ha preferito recentemente ritirarsi a vita privata per coltivare la grande passione: la scrittura.

Quest’atto di per sé insolito, in un mondo accademico avvilito da gelosie baronali, burocratismi e sete di potere, racconta molto del carattere e della personalità dell’uomo. 1000000000000096000000CF49EADBAC“Pentapoli” è il suo primo libro e come dice il sottotitolo, è la storia di un uomo ironico e garbato, desideroso di raccontare attraverso la propria vita l’Italia di ognuno e la vita universitaria.

Marucci ripercorre la sua esitenza dai primi passi, fino ad arrivare alle descrizioni picaresche del mondo accademico, dove tutto sembra segnato da gesti stanchi e narcisismi supremi.

Sebbene la critica sia forte e pungente, il libro non cede al vittimismo nè alla tristezza, ma al contrario coinvolge e stupisce per l’ironia e la voglia di raccontare ‘comunque’.

JPEG - 10.6 Kb
Prof. Franco Marucci

La scrittura è piacevole e scorrevole e non mostra autocompiacimento narrativo, ma raccoglie e vivifica l’esperienza personale dell’ autore rendendola paradigmatica per tanti che hanno vissuto l’Italia degli anni ‘70, la crescita pazza ed un poco incontrollata degli anni ’80, fino a giungere ai nostri tempi, che sembrano esser sempre più percorsi “semiseri e indiscreti” .

Una lettura consigliata e anticonformista per chiunque desideri osservare il mondo da un punto di vista certamente mai ovvio od ordinario.