INFORMAZIONE
CULTURALE
Gennaio 2019



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 4705
Articoli visitati
3999482
Connessi 878

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
22 gennaio 2019   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

INTERVISTA A MR.BEAN A ROMA PER LA PRESENTAZIONE DEL FILM: JOHNNY ENGLISH.LA RINASCITA


mercoledì 19 ottobre 2011 di Silvana Carletti

Argomenti: Interviste
Argomenti: Prime Cinema


Segnala l'articolo ad un amico

Chi si aspetta di rivedere Mr. Bean e le sue comiche nell’ultimo film di Rowan Atkinson, resterà deluso. Il bravissimo attore inglese sembra aver abbandonato definitivamente quel famoso personaggio per tornare ad interpretare la spia internazionale che avevamo già conosciuto nel primo “ Johnny English” del 2003.

Questa volta la trama è più complicata, anzi, complicatissima. La storia ha inizio nel monastero tibetano ove Johnny si è ritirato, dopo l’insuccesso dell’ultima avventura in Monzambico. Quando, però, gli viene proposto un nuovo incarico dall’M17 che prevede un viaggio in Cina per trovare l’ex agente della CIA Fisher, il nostro eroe non sa resistere all’invito. Moltissime le avventure che Johnny incontrerà nella sua missione impossibile, coadiuvato dall’agente Tucker che lo seguirà ovunque….

Le scene sono state girate in varie località: da Hong Kong a Londra e alla Svizzera, per concludersi a Buckingam Palace ove le sorprese non mancheranno…

Il film è molto avventuroso, divertente, ricco di suspense e con un intreccio davvero suggestivo e l’interpretazione di Atkinson, come al solito, è eccellente.

Incontriamo l’attore a Roma, ove il film uscirà nelle sale il 28 ottobre e gli chiediamo:

- Quale è il personaggio che le ha dato più fama?

Ci risponde: - Certamente Mister Bean che adesso, però, “è andato in pensione”. Il film attuale è una commedia che spero possa avere un effetto terapeutico sugli spettatori , in un momento così difficile quale quello che stiamo tutti attraversando.

- Ha mai fatto le parti di “cattivo ?”

- Non credo che in America affidino parti di “cattivo” ad attori inglesi. A volte, però, penso che molti mi credano inadatto per quel ruolo ed inaffidabile..Per questo, preferisco produrre io i miei film e gestirli da solo.

- Johnny English è simile ai classici 007 da Roger Moore a Pierce Brosnam?

No, il mio Bond è più credibile, più umano, non è un Superman. Si sente molto fortunato a fare la spia e non vuole deludere i suoi capi. In questo mio secondo film, Johnny ha più sfaccettature, ha paura di non essere all’altezza del suo ruolo che è molto leggero e divertente. Definirei il film “un thriller-comico”.

- Che cosa pensa dei comici italiani?

- Conosco solo Benigni che trovo bravissimo.

- Come giudica gli Italiani?

Sono vivaci specie nella guida ed hanno un atteggiamento particolare, non rigido ed inflessibile.

- Come ha affrontato la scena della vettura ad altissima velocità?

- Come tutti sanno, sono un appassionato di vetture sportive ed, ultimamente, sono uscito indenne da un terribile incidente…. Mi sono molto divertito, comunque, a girare quelle scene

Chiediamo infine, che cosa pensa dell’odierna “crisi”. Ci risponde che su chi ha causato questa crisi e su chi la gestisce ci sarebbe molto da ridere, specie se si pensa che dovrebbero essere loro a risolverla….

Termina qui la nostra intervista, mentre ci giunge notizia che JOHNNY ENGLISH - LA RINASCITA ha stabilito un nuovo record per la star nazionale ROWAN ATKINSON il quale, in Inghilterra, è balzato al primo posto incassando l’impressionante cifra di 4,96 milioni di sterline nel fine settimana.

Accanto a Atkinson in JOHNNY ENGLISH - LA RINASCITA ci sono: Gillian Anderson nei panni del capo di MI7, Pamela Thornton (alias Pegasus); Dominic West) nel ruolo dell’Agente Speciale Simon Ambrose (alias Agente Uno); Rosamund Pike nei panni della psicologa comportamentale di English nonché oggetto del suo amore, Kate Sumner; Daniel Kaluuya () come l’agente più verde dei servizi, Tucker; e Richard Schiff, l’ex agente della CIA Fisher. Regia di Oliver Parker.