INFORMAZIONE
CULTURALE
Giugno 2020



HOME PAGE

ARCHIVI RIVISTA

Articoli on-line 5311
Articoli visitati
4372559
Connessi 10

INDICE GENERALE
INDICE MENSILE
EDITORIALE
RUBRICHE
PASSATO E PRESENTE
EVENTI
ITINERARI E VIAGGI
PARERI LEGALI
COSTUME E SPETTACOLI
QUADRIFOGLIO
TERZA PAGINA
LETTURE CONSIGLIATE
CULTURA
SCIENZA E DINTORNI
FILATELIA
LIBRI RECENSITI
AUTORI
Argomenti

Monitorare l'attività del sito RSS 2.0
SITI AMICI

a cura di
Silvana Carletti (Dir.Resp.)
Carlo Vallauri
Giovanna D'Arbitrio
Odino Grubessi
Luciano De Vita (Editore)
On line copyright
2005-2018 by LDVRoma

Ultimo aggiornamento
1 giugno 2020   e  



Sito realizzato con il sistema
di pubblicazione Spip
sotto licenza GPL

VALENTINE’S DAY DA TRUSSARDI


sabato 19 febbraio 2011 di Silvana Carletti

Argomenti: Società


Segnala l'articolo ad un amico

I LOVE ROMA …TUTTI PAZZI PER IL LEVRIERO CHE FESTEGGIA I 100 ANNI DELLA MAISON TRUSSARDI 1991…BAGNO DI FOLLA A VIA CONDOTTI LA SERA DI SAN VALENTINO PER IL COCKTAIL INAUGURALE DELLA NUOVA BOUTIQUE E…DINNER ESCLUSIVO PER 100 A TRINITA’ DEI MONTI.

Nell’immagine del logo: BENEDETTA LIGNANI MARCHESANI

Tutti pazzi per il levriero. Nessuno, ma proprio nessuno dei mille invitati al cocktail party nella nuova boutique romana Trussardi 1911, inaugurata in occasione del centenario della maison, si è fatto ripetere l’invito due volte. Così la sera di San Valentino via Condotti è stata invasa da fashion-victim e trend-setter di tutte le età, tutti diligentemente in fila tra la folla per partecipare alla festa che ha visto uno scatenato dj e un alto tasso di giovani attori.

Tra appetizer e colorati drink, la famiglia Trussardi al completo, Beatrice, Tomaso, Gaia e la madre Maria Luisa, hanno salutato i numerosissimi ospiti insieme a Flavio del Monte, giovane e simpatico brand communication manager. Molto ammirata la nuova collezione “I love Roma” disegnata dal direttore creativo Milan Vukmirovic, borse limited edition in pelle di cervo che parlano di un amore dichiarato alla Città Eterna e sfoggiate dalle young celebrities Valentina Lodovini, Christiane Filangeri, Francesca Inaudi, Nicole Grimaudo, Irene Ferri e Diane Flery, scortate dai colleghi in total look Trussardi Fabio Troiano, Andrea Miglio Risi, Paolo Briguglia, Andrea Bosca e Alessandro Roja.

In un continuo turn-over molto trasversale, tra principi, intellettuali e starlet, ecco Lupo e Dana Rattazzi, Michela Rocco di Torrepadula, Flavia Vento, Ludovica Pallavicino, l’assessore Davide Bordoni, Giulio Campello Ginevra e Guglielmo Giovanelli, Federico e Maria Claudia Barbiellini Amidei, l’armatrice Francesca Barbaro, Giovanna Amati, l’ambasciatore austriaco Christian Berlakovits, Roberto Haggiag, l’editore Ottavio Fabbri, Matteo e Irene Fabiani, Guido Patrizi Montoro, Valeria Mangani, Michel Martone, l’imitatrice tv Gabriella Germani, Chicca Serena di Lapigio, Vibaldo e Maddalena della Croce di Dojola, Alessandra de Vito Piscicelli, Blasco Notarbartolo di Villarosa, Maria Monsè, Ottavio Lancellotti, Roberta Beta e persino l’attrice Alessandra Panaro (pezzo vintage della nostra Hollywood sul Tevere) arrivata al braccio del gallerista Pino Casagrande . Subito dopo il cocktail in boutique, dinner privato al “Palazzetto” di Trinità dei Monti per 100 (non uno di più) happy few, chiamati all’appello da Benedetta Lignani Marchesani che ha collaborato al successo dell’evento e capitanati dalla famiglia Trussardi al gran completo.

Dopo un aperitivo con vista mozzafiato sulle cupole di Roma, Francesco e Barbara Rutelli, Cristina Parodi, Ferdinando Brachetti Peretti, Pepi Marchetti Franchi (direttrice della galleria Gagosian), l’artista Paolo Canevari, Mirta Codognato d’Argenzio, Filippo e Katia del Drago, Giuseppe de Filippi, i collezionisti di abiti storici Enrico Quinto e Paolo Tinarelli, Roberto e Anna d’Agostino, Mafalda d’Assia, Giovanni Gaetani, Lucia Odescalchi, Francesco Carducci, Eleonora Attolico, Stefano e Benedetta Eco, Paola Lucisano, Muzio Sforza Cesarini, Marion Franchetti, Caterina Torlonia, l’architetto Tommaso Ziffer, Alessandro e Soledad Twombly, Tomaso Radaelli, Bernardino e Francesca Campello e il corteggiatissimo ballerino di flamenco Rafael Amargo (considerato il nuovo Cortès) hanno sublimato il loro San Valentino grazie ai sensuali manicaretti di Andrea Berton, super chef pluristellato.