Rubrica: QUADRIFOGLIO

MERCATINO BORGHETTO FLAMINIO

IL PRIMO MERCATINO AMATORIALE A ROMA
mercoledì 20 aprile 2022

Argomenti: Attualità

Piazza della Marina 32 – Roma Creativitalia Tel. 065880517 – 065817308 Email: borghetto.flaminio@hotmail.com APPUNTAMENTO A DOMENICA 24 APRILE 2022 TRA ATTORI, CREATIVI E VOLTI NOTI

Il tradizionale Mercatino del Borghetto Flaminio – Garage Sale Rigattieri per Hobby di Piazza della Marina 32 , un’istituzione a Roma da 27 anni, dopo la chiusura per Pasqua, è aperto Domenica 24 aprile e tutte le domeniche a seguire dalle ore 10 alle 19 con i suoi tanti stand pieni di oggetti rari d’epoca, abiti e accessori vintage e stravaganti curiosità.

Chi cerca trova. Tra gli espositori, in un mix eterogeneo e multigenerazionale si trovano pezzi unici introvabili altrove e ottimi affari: vestiti primaverili d’epoca disegnati da storici stilisti e magari messi “una sola volta”, caftani boho, antichi kimoni giapponesi dal mood contemporaneo, vecchie scatole di latta e portagioielli in pelle, dischi in vinile, souvenir di viaggi esotici (parei batik, narghilè, sculture di legno africane, cavigliere indiane, collane di ambra e bachelite), estrosi bijoux americani anni ’50 e ’60 che le scorse domeniche hanno affascinato anche qualche volto noto come Barbara Bouchet e Barbara d’Urso grandi fan del Borghetto Flaminio.

JPEG - 16.1 Kb
Barbara Bouchet al Borghetto Flaminio

E ancora piccoli elettrodomestici di modernariato, foulard di seta d’epoca, cravatte anni Settanta. In un tripudio di colori, molto altro ancora come borse e accessori firmati, bomboniere anni Sessanta e regali di nozze riciclati, strumenti musicali, murrine veneziane, servizi da tè di porcellana, posate inglesi, vasi di vetro di Murano da collezione, vecchie bottiglie di profumo, cappellini di paglia e cappelliere delle modiste d’antan, gioielli borbonici e vittoriani, valigie e bauli dei viaggiatori del Gran Tour, monete, medaglie e libri rari, pipe da collezione, decorazioni e onorificenze primi Novecento, corredi della nonna e vecchi merletti, macchine fotografiche, bambole di celluloide e pannolenci e le prime Barbie, cornici e stampe, fusioni in bronzo, specchiere, quadri e stampe inizio secolo, fotografie anni Venti e cartoline della vecchia Roma, autografi e foto dei divi del passato e trouvailles di ogni genere. Un servizio di fattorini è a disposizione degli espositori. Per un rapido lunch all’aperto tra i banchetti, all’interno del mercatino: “Er Cimotto”, foodtruck dello storico ristorante romano Checco er Carrettiere con tramezzini, pizzette gourmet e menu’ del giorno esclusivamente con ingredienti bio e a Km0.

Il Mercatino del Borghetto Flaminio ospita spesso Onlus e associazioni benefiche. Ideato 27 anni fa dai collezionisti di abiti storici Enrico Quinto e Paolo Tinarelli, è un divertente suk occidentale, un animato mercato delle pulci che nel tempo, come per i “flea market” di Parigi, Londra, Amsterdam e New York, è diventato l’immancabile rendez-vous domenicale di tanti romani e turisti tra cui, in un mix trasversale e cosmopolita, anche celebrity americane, aristocratici, intellettuali, artisti, attori, registi, creativi e influencer.

JPEG - 10.8 Kb
Barbara D’Urso e Paolo Tinarelli

L’idea di diventare rigattiere per un giorno affascina ogni settimana centinaia di persone che si mettono in fila per prenotare il proprio stand e disfarsi così di tutto ciò che ingombra armadi, soppalchi, cantine e garage e magari fare la gioia di qualche originale collezionista a caccia proprio di “quell’oggetto”.

Il costo di uno stand è di 92 euro (Iva inclusa), prenotabile dal martedì al giovedì (orario 10.30-13.00 / 14.30-17.00) ai numeri di Creativitalia: 065880517 – 065817308 o la domenica pomeriggio direttamente al Borghetto Flaminio. Il biglietto d’ingresso al pubblico è di euro 1,60.



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore