Rubrica: COSTUME E SPETTACOLI

OSTIA ANTICA FESTIVAL 2020

lunedì 31 agosto 2020

Argomenti: Teatro

Paola Minaccioni in Dal vivo sono molto meglio Regia Paola Rota

26 settembre, Ostia Antica Festival. Parco Archeologico Viale dei Romagnoli 717, ore 21.00

Tutti i personaggi di Paola Minaccioni nati in tv, al cinema o alla Radio, arrivano sul palco di Ostia Antica Festival 2020 il 26 settembre per offrire uno spaccato dei nostri tempi, una surreale sequenza di caratteri che incarnano i dubbi, le paure e le nevrosi del momento. Dal Vivo Sono Molto

Meglio è uno spettacolo fuori dagli schemi che ci invita a riflettere su noi stessi e a interpretare l’assurdità della società in cui viviamo. Razzisti inconsapevoli, improbabili assistenti telefoniche, raffinate poetesse, inappuntabili manager, fino ad arrivare alle sue imitazioni: da Giorgia Meloni a Loredana Bertè a Sabrina Ferilli: un flusso di coscienza leggero e irriverente con cui l’attrice ci conduce in un universo comico e paradossale.

Paola Minaccioni si nasconde e allo stesso tempo si rivela dietro le sue incredibili maschere, guidata dalle note di Lady Coco, melodico contrappunto a un’esperienza teatrale unica.

Ma raccontare uno spettacolo che cambia di sera in sera è impossibile, si può capire solo dal vivo… Dal vivo infatti è molto meglio! Gli appuntamenti teatrali per Ostia Antica Festival 2020 di Sava Produzioni proseguono con Ma tu sei felice? lettura-spettacolo dal libro di Federico Baccomo con Claudio Bisio e Gigio Alberti, 17 settembre. La quinta edizione di Ostia Antica Festival "Il Mito e il Sogno" è organizzata daI consorzio di imprese Antico Teatro Romano, in collaborazione con il Parco Archeologico di Ostia antica.

Biglietto 25 euro, prevendite su Ticketone e Ooohevents. 26 settembre, ore 21.00, Teatro Romano / Ostia Antica Festival 2020, Parco Archeologico - Viale dei Romagnoli 717 - 00119 - Ostia Antica - Roma http://www.ostianticateatro.com – info@ostianticateatro.com



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore