Rubrica: COSTUME E SPETTACOLI

AUDITORIUM: DAL 5 Al 12 MAGGIO

UN MAGGIO STRAORDINARIO
venerdì 3 maggio 2019

Argomenti: Arte, artisti

In arrivo un mese straordinario, all’insegna della grande musica per la stagione di spettacoli di Musica per Roma, un maggio fitto di concerti con molti tra i più importanti protagonisti della musica italiana nell’arco di un solo mese.

Questa settimana per Una nuova storia Gino Paoli sarà accompagnato sul palco dall’ Orchestra da Camera di Perugia e da solisti jazz come Danilo Rea, Rita Marcotulli, Ares Tavolazzi (12 maggio). Venerdì 10 maggio Luca Barbarossa proporrà un nuovo progetto per il ciclo Carta Bianca che vedrà protagonista insieme a lui Neri Marcorè: i due amici si racconteranno in un’intervista suonata, un piacevole viaggio attraverso vecchie e nuove canzoni del cantautore romano e non solo, e poi ancora aneddoti di vita conditi dall’ironia dell’attore marchigiano.

Sempre di maestri si tratta quando si parla di James Senese che sabato 11 maggio salirà sul palco della Sinopoli per festeggiare 50 anni di carriera con il doppio album Aspettando ‘O Tiempo. Dall’incontro del repertorio pianistico classico con l’elettronica nasce invece il progetto MY2 di SunHee You e Martux_M, in concerto mercoledì 8 maggio per dar vita a un movimento musicale di metamorfosi e trasformazione in cui si può sostare come in un paesaggio .

Ma la Fondazione Musica per Roma è attenta anche ai talenti emergenti e proseguono gli appuntamenti di Retape con il concerto di Gabriele Deca che venerdì 10 maggio presenterà i brani dell’album d’esordio in uscita a fine mese. Come sempre in programma concerti pop rock e jazz con artisti di calibro internazionale: attesissimo giovedì 9 maggio il concerto di Sananda Maitreya prima noto come Terence Trent D’Arby, che torna sui palchi italiani con The Fallen Angel Tour 2019, una serie di concerti che vedranno il poliedrico artista newyorkese accompagnato dalla sua rock band The Sugar Plum Pharaohs.

Maestro indiscusso del jazz e della musica oltre ogni confine torna sul palco della Petrassi Uri Caine (11 maggio), una tra le figure che hanno contribuito maggiormente ad ampliare e ridefinire il linguaggio jazzistico degli ultimi trent’anni.

Alla casa del jazz fa tappa in anteprima la cantautrice e pianista canadese Elizabeth Sheperd per presentare il suo ultimo lavoro Montreal con un quintetto stellare e special guest il trombettista eclettico e versatile polacco Jacques Kuba Seguin. Sabato 11 maggio saliranno sul palco della Sala Concerti i Dirty Six, un sestetto che riunisce alcuni dei maggiori esponenti del jazz italiano: Claudio Filippini al piano, Daniele Scannapieco al sassofono, Gianfranco Campagnoli alla tromba, Roberto Schiano al trombone e la ritmica, Tommaso Scannapieco al basso elettrico e contrabbasso e Lorenzo Tucci alla batteria. Il risultato è un interplay vitale da cui traspare la grande sintonia dei musicisti arricchita dalla provenienza da esperienze diverse.



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore