Rubrica: QUADRIFOGLIO

Yurij Annenkov (artista avanguardia russa (1889-1974)

Dal Diario dei miei incontri di Yurij Annenkov

Immagini dei personaggi incontrati.
domenica 6 gennaio 2008

Argomenti: Arte, artisti

L’incontro del giornalista Arturo Capasso con l’artista. Immagini dal libro a lui dedicato.

Cliccare sulle immagini piccole per ingrandirle.

JPEG - 70.6 Kb

Era di statura bassa, aveva un corpo esile, che avresti definito fragile, e uno sguardo acuto,vivace, con due occhi che ti fissavano dentro.

Lo conobbi a Monaco nel 1966; insieme stavamo partecipando ad un convegno internazionale su cinquant’anni della Rivoluzione d’ Ottobre.

Ci fu una simpatia reciproca, immediata.

Mi regalò – con una carissima dedica – la sua opera appena uscita “Dnievnik moich Vstriec” ( Diario dei miei incontri), con sottotitolo: “Zikl traghedij” (Ciclo di tragedia).

JPEG - 28.4 Kb
Dedica ad Arturo Capasso

Nelle settecento pagine dei due volumi ci sono incontri con personaggi che hanno fatto la storia dell’Urss. Poeti, scrittori, musicisti, registi, politici.

L’effigie di Lenin appariva su un francobollo sovietico in milioni di esemplari.

I disegni che appaiono in questo articolo sono tratti dall’opera menzionata.

Come si potrà notare, ci sono anche disegni di personaggi non legati al mondo russo, che denotano come Iurij Annenkov fosse e si sentisse figlio di una grande Europa e di una cultura veramente poliedrica.

Nacque nel Kamciatka a Pietropavlosk nel 1889 e fin dal 1924 visse esule a Parigi.

Le sue radici affondano nel cubismo, futurismo ed espressionismo.

Ogni disegno ha una sua storia precisa.

JPEG - 48.6 Kb
Ritratto della moglie Elena

Il soggetto ora è idealizzato, ora è visto con tono umoristico.

I tratti sono lievi, lievissimi, ma a volte carichi, accentuati.

Egli riesce sempre a carpire l’animo del suo eroe e a farcelo vedere coi suoi occhi.

P.S.

Un aneddoto della sua visita a Roma

L’Annenkov mi raccontò un episodio che vorrei ricordare. Era a Roma per curare la scene ed i costumi all’Opera.Non si trovava una giovane donna adatta al ruolo. Decise di puntare sul suo intuito. Andando a passeggio per la capitale,vide una bella ragazza, che calzava perfettamente all’immagine che aveva nella sua mente. La fermò e la invitò ad andare all’Opera per un provino.

Era Silvana Mangano

A.C.

Notizie sulla vita di Yurij Annenkov (in inglese)



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore