Rubrica: COSTUME E SPETTACOLI

HOTEL VENDOME di Danielle Steel

mercoledì 6 novembre 2013

Argomenti: Recensioni Libri

SULLO SFONDO DI UNA NEW YORK AFFASCIANTE, DANIELLE STEEL RACCONTA LA STRAORDINARIA FORZA DELL’AMORE CHE LEGA UN PADRE E UNA FIGLIA.

- Seconda solo ad Agatha Christie per numero di copie vendute in assoluto, quarta per numero di copie tra gli autori di best seller del ‘900 e ottava tra gli scrittori più venduti di tutti i tempi, Danielle Steel continua a scrivere superando la soglia degli oltre 80 bestseller internazionali.

- Ma come può una persona scrivere tanto? Basta scrivere cinque libri contemporaneamente, come sostiene di fare la Steel.

- Una buona notizia per i suoi affezionati lettori e soprattutto lettrici che aspettano sempre con trepidazione l’uscita di un suo nuovo romanzo. Per chi invece non conosce ancora Danielle Steel, verrebbe da dire: benvenuto in un mondo di fantasy, intrigo, glamour e passione!

- “Hotel Vendome” si centra sulla figura dell’ambizioso albergatore svizzero Hugues Martin, sua figlia Heloise e il loro albergo a New York, il Vendome. A soli quattro anni, la piccola Heloise e suo padre vengono abbandonati da sua moglie Miriam per una celebrità. Così padre e figlia iniziano a vivere l’uno per l’altra nel loro amato albergo che si rivelerà la loro salvezza.

- Con il passare degli anni, Hugues e il Vendôme diventano sempre più il centro della vita di Heloise, un universo fatto di piccoli segreti e piaceri inattesi, crisi e festeggiamenti che rendono magico ogni giorno. Ormai cresciuta e bellissima, Heloise è decisa a seguire le orme paterne per dirigere in futuro l’hotel insieme con lui.

- Poi, un giorno, nella vita di Hugues entra Natalie, arredatrice di successo, e con lei, per la prima volta dopo anni, anche l’amore. Per Hugues però non è facile conciliare le cose, soprattutto per la gelosia di Heloise, ormai adulta ma abituata ad averlo tutto per sè.

Solo la forza dei sentimenti riuscirà ancora una volta a far superare gli ostacoli e rimettere tutto a posto. Perché il vero lusso è avere una famiglia su cui poter contare. Sempre.



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore