Rubrica: EVENTI

IL FUTURO DELLA RICERCA E’ LA FORZA DI UN SORRISO

giovedì 5 febbraio 2009

Argomenti: Scienza

AIRC - Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Presentato alla Casa del Cinema di Roma uno spot per L’Associazione Italiana per la ricerca sul cancro che vede come regista, il celebre FERZAN OZPETEK e come interprete l’attrice VALERIA GOLINO.

JPEG - 17.8 Kb
Valeria Golino con il regista

Si tratta di un lavoro originale, luminoso, solare, con un gruppo di bambini intenti a creare dei collage che, ad un certo punto, terminato il loro compito escono dall’aula in cui si trovavano mentre entra in scena Valeria Golino che si avvicina sorridente ad una bambina rimasta in disparte, sola e triste.

Basta un sorriso di Valeria per rincuorare la piccola che si sente protetta e sorride di nuovo alla vita. Il messaggio è chiaro ed evidente: soltanto con l’aiuto degli altri, con la solidarietà, con la ricerca, si possono affrontare i terribili effetti del tumore e superare tante difficoltà e sofferenze ad esso collegate.

La scienza attuale ha fatto molti progressi, ma il cammino da percorrere è ancora lunghissimo.

Come ha affermato Ozpetek, lo spot vuole significare proprio questo: non sentirsi abbandonati e non perdere mai la speranza.

La scelta della Golino è stata voluta dal regista e l’attrice, già impegnata in opere umanitarie, non si è fatta pregare ed ha accettato subito con grande entusiasmo d’interpretare un corto così importante e significativo.

Lo spot sarà diffuso in 525 Sale Cinematografiche italiane, per poi passare alla TV.

All’incontro con la stampa, erano presenti, oltre al regista e all’attrice, il Direttore creativo Stefano Volpi e il giovane ricercatore Francesco Fazi. Coordinatore: Paolo Mereghetti.

L’AIRC che tutti conoscono, ha scelto questo percorso mediatico per diffondere a tutto campo, la cultura della ricerca e lo spirito si solidarietà che dovrebbe animare ognuno di noi.

SILVANA CARLETTI

Per saperne di più su AIRC http://www.airc.it/



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore