Rubrica: QUADRIFOGLIO

MELITA GIANANDREA, PITTRICE E POETESSA

giovedì 15 febbraio 2007

Argomenti: Arte, artisti
Argomenti: Mostre, musei, arch.

Originaria di Vasto (Ch), ma vissuta in seguito nelle Marche a Matelica, in provincia di Macerata, Ŕ un’artista poliedrica che esprime il suo modo di essere e vedere la realtÓ nella pittura e nella poesia. Una visione sospesa tra reale ed irreale, colorata di sogni che filtrano le figure e i paesaggi diafani, rendendoli espressione di sentimenti, sensazioni impalpabili, emozioni, ricordi e nostalgie.

I suoi acquerelli e le tele prediligono l’azzurro in tutte le sfumature, dal turchese al celeste pastello, quasi a sottolineare il colore del mare Adriatico che bagna la sua terra, una regione splendida dai mille paesaggi: la campagna di leopardiana memoria, i monti , i piccoli borghi, le chiese, le figure solide di donne e uomini che lavorano assiduamente ed amano le proprie radici.

Melita, oltre ad essere una affermata artista vincitrice di premi eccellenti, quali il Trofeo Medusa Aurea 1992 di Roma, il Premio Farnese d’oro di Piacenza, il Premio Fauno Fortunae di Pesaro, il Premio Mastro Marino di Fabriano, il Premio Extrart e moltissimi altri, gestisce e organizza eventi di grande importanza, come la Mostra “Quando la realtÓ si fa fantasia” di S.Giovanni Lipioni (CH), “Voli di un’anima gitana” di Lignano Sabbiadoro ed altre a Barcellona, San Felice Circeo, Trevignano, Cianciano Terme, Vasto, Porto San Giorgio, solo per citarne alcune.

Attualmente, sta organizzando la Mostra “Donna chi sei?” che si svolgerÓ a Jesi (AN) l’11 Marzo prossimo

Melita ama profondamente ogni espressione artistica e dedica la sua vita ad esprimere personalmente la propria vena pittorica e poetica e a diffondere e far conoscere la bellezza e l’importanza della pittura, in un mondo, purtroppo, spesso disattento ai veri valori culturali che arricchiscono l’anima.



Diritti di copyright riservati
Articolo non distribuibile su alcun media senza autorizzazione scritta dell'editore